Piano personalizzato alle esigenze dell’assistito e della famiglia

Il Mondo è il mio Paese ...

Chi è online

Abbiamo 32 visitatori e nessun utente online

News ed Eventi

Prev Next

Assistenza Educativa

29-12-2017 Hits:379 Assistenza Super User - avatar Super User

Il servizio consiste nella presenza di specifiche figure professionali che all'interno dell'ambiente scolastico operano efficacemente accanto all'alunno con bisogni educativi speciali, in modo da favorirne lo sviluppo dell'autonomia della socializzazione...

Leggi tutto

Terapie Occupazionali

29-12-2017 Hits:277 Assistenza Super User - avatar Super User

La terapia occupazionale, in inglese occupational therapy, è una disciplina riabilitativa, centrata sullo sviluppo e il mantenimento della capacità di agire delle persone. Contribuisce al miglioramento della salute e della qualità...

Leggi tutto

SPRAR MSNA Ubuntu

29-12-2017 Hits:228 Immigrazione Super User - avatar Super User

  PAGINA IN COSTRUZIONE   Lo Sprar per Minori Stranieri non accompagnati di San Fele è composto da due appartamenti attigui al centro del piccolo borgo di circa 3500 abitanti. Altresì consta di una...

Leggi tutto

SPRAR MSNA Oltre Gorgoglione

29-12-2017 Hits:309 Immigrazione Super User - avatar Super User

  PAGINA IN COSTRUZIONE   Lo Sprar per Minori Stranieri non accompagnati di Gorgoglione è una struttura dedicata all’accoglienza di 15 ragazzi provenienti da vari paesi dell’Africa.Gorgoglione è un paese di circa 1000...

Leggi tutto

Rete SPRAR e Seconda Accoglienza

29-12-2017 Hits:254 Immigrazione Super User - avatar Super User

Lo SPRAR, il Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati, istituito con legge n. 189 del 30 luglio 2002 (c.d. legge Bossi-Fini), costituisce il circuito dei servizi di seconda accoglienza...

Leggi tutto

La Prima Accoglienza

29-12-2017 Hits:333 Immigrazione Super User - avatar Super User

La Novass ha partecipato al bando Qualificazione del sistema nazionale di prima accoglienza dei Minori Stranieri non Accompagnati (MSNA).     Nella prima accoglienza vengono gestititi i seguenti servizi: Accoglienza fisica e materiale del...

Leggi tutto

Immigrazione

29-12-2017 Hits:517 Immigrazione Super User - avatar Super User

  Tra i valori che contraddistinguono la Novass ci sono quelli di uguaglianza, pari dignità civile e sociale e il benessere psicofisico indipendentemente dal colore della pelle, dalla razza o dalla...

Leggi tutto

Alcune persone a 40 anni ne dimostrano 60, altre 30

Ognuno invecchia in modo diverso. All'età di 40 anni alcune persone dimostrano 10 anni in meno. Altre, invece, sembrano averne 60. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Pnas da un team internazionale di ricercatori, coordinato dal prof. Daniel W. Belsky della Duke University di Durham (Usa). Secondo gli esperti, alcuni individui tendono a invecchiare più velocemente, accumulando fino a 3 anni di età biologica in un anno solare, mentre altri continuano ad avere un aspetto e una vitalità giovanile.

Alcune persone a 40 anni ne dimostrano 60, altre 30

Ognuno invecchia in modo diverso. All'età di 40 anni alcune persone dimostrano 10 anni in meno. Altre, invece, sembrano averne 60. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Pnas da un team internazionale di ricercatori, coordinato dal prof. Daniel W. Belsky della Duke University di Durham (Usa). Secondo gli esperti, alcuni individui tendono a invecchiare più velocemente, accumulando fino a 3 anni di età biologica in un anno solare, mentre altri continuano ad avere un aspetto e una vitalità giovanile.

Nel corso della ricerca, gli autori hanno analizzato l'età biologica di 954 persone, nate tra il 1972 e il 1973 a Dunedin (Nuova Zelanda). I partecipanti sono stati seguiti dalla nascita fino al compimento dei 38 anni. In particolare all'età di 18, 26, 32 e 38 anni sono stati sottoposti a 18 diverse analisi, volte a misurarne lo stato d'invecchiamento biologico. Durante queste occasioni, gli studiosi hanno misurato le funzioni cardiovascolari, epatiche, renali, polmonari e immunitarie dei volontari, che hanno dovuto affrontare anche test fisici, psicologici e di coordinamento.

Al termine dell'analisi, gli scienziati hanno scoperto che nonostante tutti i soggetti esaminati avessero 38 anni, alcuni ne dimostravano fino a 8 in meno, mentre altri sembravano più anziani. Alcuni, addirittura, avevano un'età biologica di 60 anni. I partecipanti che risultavano più “invecchiati” erano meno atletici e mostravano una minore capacità di risolvere situazioni conflittuali. Inoltre, apparivano anche più anziani. Gli studiosi hanno mostrato le foto dei partecipanti a un gruppo di studenti universitari, chiedendo loro di quantificarne l'età. I ragazzi, in effetti, hanno giudicato più grandi le persone che avevano un'età biologica maggiore.

“Appare sempre più chiaro che l'invecchiamento è la principale causa di gran parte dei disturbi e della disabilità – osserva Daniel W. Belsky -. Con il passare degli anni, aumenta il rischio di sviluppare tutti i tipi di malattie. Pertanto, se vogliamo contemporaneamente prevenire l'insorgere di diverse patologie, il bersaglio dev'essere l'invecchiamento stesso”.

http://salute24.ilsole24ore.com/

Novass.it fa uso di cookies tecnici, anche di terze parti. Navigandolo acconsenti all'uso dei cookies.